Viaggi in bici nella Natura con i Café scientifique del Wwf Teramo

Teramo. Domani IV appuntamento con i caffe scientifici del Wwf Teramo, si parlerà di viaggi in bici nella natura.

In bici dal Gran Sasso a capo Nord. Quando la natura diventa cammino è il titolo del prossimo Aperitivo scientifico del Wwf Teramo che si terrà domani, ore 18 presso il locale Stagioni in circonvallazione Ragusa 20. Ospite dell’incontro sarà Francesca Filippi, una vita dedicata allo sport nella continua ricerca dei propri limiti e di come superarli, ma anche una appassionata della natura che ha da sempre ispirato le sue imprese di viaggiatrice, protagonista di avventure cicloturistiche memorabili in Italia e in ogni parte del mondo: Cina, Irlanda, Ungheria, Austria, India e Lituania. Una delle sue ultime sfide ha preso il via dal Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga del quale è ambasciatrice dal 2017. Grazie a lei, infatti, si è celebrato un “gemellaggio sportivo” tra il Calderone, il ghiacciaio più a sud d’Europa e Capo Nord, dove si trova il ghiacciaio più a nord d’Europa, in prossimità della cittadina norvegese di Hammerfest. Un percorso in bicicletta, in solitaria, per la prima volta, di oltre 4000 km attraverso Germania, Danimarca, Svezia e Norvegia percorsi in circa 40 giorni. “Siamo contenti di ospitare Francesca nei nostri Aperitivi” dichiara Fausta Filippelli del Wwf Teramo. “La sua storia è una storia di imprese sportive, ma anche di grande attenzione all’ambiente e alla natura. Aver collegato il ghiacciaio del Calderone con Capo Nord ci ricorda anche il tema dei cambiamenti climatici che proprio nel Calderone stanno mostrando tutti i loro effetti. Inoltre l’aver scelto la bicicletta per i suoi viaggi dimostra una particolare attenzione ai nostri stili di vita: il biciturismo è una pratica fortunatamente in crescita e merita anche una maggiore attenzione da parte dei nostri amministratori a cui da sempre come Wwf chiediamo piste ciclabili e percorsi sicuri all’interno e all’esterno delle nostre città”.