Messa in sicurezza, sviluppo sostenibile e abbattimento barriere: 17 milioni ai Comuni abruzzesi

Sono 500 milioni di euro da ripartire tra tutti i comuni italiani per opere di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile, per i Comuni abruzzesi arrivano oltre 17 milioni di euro. Per Sulmona (Aq) Comune con circa 23 mila, dovrebbero arrivare 130 mila euro così a Vasto (Ch), Città con oltre 40 mila abitanti.

L’obiettivo della norma Fraccaro * è favorire la crescita in linea con la sostenibilità. Le risorse sono assegnate dal ministero dello sviluppo economico (Mise) per il 2019 a valere sul fondo sviluppo e Coesione, coordinato dalla ministra per il Sud Barbara Lezzi e verranno erogate a tutti i Comuni italiani, in proporzione alla popolazione residente. Sono previste soglie che vanno da 50 mila euro per i comuni con popolazione fino a 5 mila abitanti ai 250 mila euro, per i comuni con oltre 250 mila abitanti. Le risorse finanzieranno opere per promuovere il risparmio energetico negli edifici pubblici e per consentire l’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Inoltre i Comuni potranno utilizzare i fondi anche per la messa in sicurezza degli edifici pubblici. Infine, si potranno finanziare progetti per la mobilità sostenibile e per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Questa cifra, erogata dal Mise a valere sul Fondo sviluppo e Coesione gestito dal ministero per il Sud (articolo 31 del decreto Crescita approvato dal Consiglio dei Ministri), sarà destinata a opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile del territorio. La quantità del finanziamento sarà legata al numero di abitanti presenti nell’area presa in considerazione. “Questo provvedimento rappresenta una spinta per la crescita del Paese fondata sul risparmio energetico e sul ricorso a energie rinnovabili negli edifici pubblici, sbloccando nuovi investimenti e creando lavoro. Verranno finanziati progetti di mobilità sostenibile e di abbattimento di barriere architettoniche” commenta il capogruppo del M5S in Regione Abruzzo Sara Marcozzi.

*(ndb Riccardo Fraccaro ministro per i rapporti con il Parlamento)