Ferito con il cacciavite a Pratola Peligna

Pratola Peligna (Aq). L’aggressione è avvenuta ieri pomeriggio su via Carso nei pressi dell’ex cinema d’Andrea. Protagonisti della vicenda 2 albanesi incensurati.

Nel corso di una discussione con un connazionale, verso le ore 17.30, un artigiano 51enne, da tempo residente in paese, è stato ferito alla testa e al costato, probabilmente con un cacciavite poi sequestrato dai Carabinieri della locale stazione. La vittima, un 52enne coniugato, è stata trasportata all’ospedale di Sulmona con diverse ferite al cuoio capelluto e una tra le arcate costali e i fianchi, 12 i giorni di prognosi. L’uomo è stato dimesso questa mattina. L’aggressore, sposato, è un 48enne disoccupato che in passato, dicono, ha lavorato per l’artigiano aggredito forse per motivi passionali. Il 48enne è stato denunciato, in stato di libertà, per lesioni aggravate da uso di arma e minacce.