Anversa degli Abruzzi. Contributo comunale alle famiglie con figli alla scuola dell’obbligo

Metà della spesa, effettivamente sostenuta, per il trasporto e la refezione scolastica (anno scolastico 2018/2019), dalle famiglie residenti ad Anversa degli Abruzzi (Aq) che hanno figli nella scuola dell’obbligo, sarà coperto da un contributo del Comune. Lo annuncia il sindaco Gianni Di Cesare che invita a presentare istanza agli uffici comunali. Il contributo verrà erogato al termine dell’anno scolastico.

É un sostegno alle famiglie che produce effetti positivi anche contro lo spopolamento del territorio montano, così la giunta comunale ha deciso di compartecipare alle spese sostenute (deliberazione 12 del 1.03.2019) dalle famiglie degli studenti iscritti alla scuola Primaria, come contributo una tantum, nella misura del 50% della spesa sostenuta per l’acquisto dei buoni pasto e dalle famiglie degli studenti iscritti alla scuola Secondaria di primo grado e fino al secondo anno di scuola Secondaria di secondo grado, la scuola dell’obbligo, come contributo una tantum pari al 50% del costo del trasporto scolastico pubblico e della mensa scolastica. I costi devono essere effettivamente sostenuti nell’anno scolastico 2018/2019 sulla base dei seguenti requisiti:

  • Residenza nel Comune di Anversa degli Abruzzi
  • Iscrizione, per il corrente anno scolastico 2018/2019, a Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado
  • Sostegno di spese di trasporto pubblico e di mensa scolastica documentabili (abbonamento per il trasporto e buoni pasto per la mensa).

“É negli obiettivi dell’amministrazione comunale dare continuità all’azione di sostegno del diritto allo studio della famiglia assicurando, in conformità alle normative statali e regionali, strumenti ed agevolazioni adeguate” spiega il primo cittadino.