Minaccia l’amica cubana con una pistola a gas, denunciato

Pescara. Armato di pistola in un noto bar in piena notte, i Carabinieri della sezione radiomobile del nucleo operativo della Compagnia di Pescara, sono intervenuti nel locale a quell’ora affollato da universitari.

L’esagitato è un 47enne pescarese, con  precedenti di polizia, fermato dai militari dell’Arma e perquisito. L’arma in possesso, che l’uomo ha brandito gettando nel panico la folla, è una pistola a gas senza tappo rosso che  riproduce fedelmente una Walther CP99, spiegano i militari. Ci sono voluti pochi minuti ai Carabinieri per ricostruire la vicenda. Il 47enne ha avuto una discussione piuttosto accesa, per futili motivi, con una sua amica 39enne di origini cubane. Al culmine del litigio ha estratto l’arma e, puntandola verso la donna, le ha urlato più volte: “Ti sparo”. L’arma è stata sequestrata ed il pescarese denunciato per minaccia aggravata. Non soddisfatti, gli stessi carabinieri intervenuti nel bar, appena dopo hanno ritirato 2 patenti per guida in stato di ebrezza.