Il cecchino del gatto è stato denunciato

Ateleta (Aq). Da un balcone ha sparato ad un gatto con un fucile, ammazzandolo. Il giovane è stato denunciato per uccisione di animali (art. 544 bis c.p.).

Il cecchino del gatto é un ristoratore del posto, 33enne. Si è piazzato sul balcone della sua abitazione inbracciando una carabina ad aria compressa e così ha ingaggiato un bersaglio, il malcapitato felino, prendendolo di mira. Pochi colpi e ha fatto fuori il povero animale, così raccontano i testimoni che, spaventati, hanno informato dell’accaduto i Carabinieri della locale stazione.

Nessuna apparente ragione per giustificare il suo gesto, il cecchino di gatti è stato così denunciato per uccisione di animali. I militari hanno sequestrato le armi trovate in casa del 33enne detenute e registrate regolarmente.

L’uccisione di animali è punita come reato dall’articolo 544 bis del codice penale: «Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con la reclusione da 4 mesi a 2 anni».

mariatrozzi77@gmail.com