Si rinnova l’antico Carnevale a Villetta Barrea e la Pupatta conquista il Columbus day

A Pittsburgh, nel Villletta Barrea club, è in mostra la storica Pupatta del paese aquilano, un fantoccio di cartapesta  che viene mostrato e fatto ballare a carnevale per poi essere bruciato. Quello esposto negli Stati uniti d’America è stato realizzato a mano da Pasquale Ciarletta (detto U’matt) negli anni ’40 e l’antico fantoccio sfila, con un’altra Pupatta di recente fattura, nel corteo del Columbus day, il giorno di Colombo. parliamo della ricorrenza celebrata in molti Stati americani per commemorare l’arrivo di Cristoforo Colombo nel nuovo mondo il 12 ottobre 1492. La Pupatta è tra i protagonisti più apprezzati del Discovery day, il giorno della scoperta.

In questi giorni occhi puntati su Villetta Barrea (Aq) per il tradizionale corteo in maschera che si svolgerà sabato tra i caratteristici vicoli del paese e martedì per il rito in piazza con la Pupatta che ballerà e prenderà fuoco tornando cenere, in serata. La grande Pupatta di cartapesta, protagonista del carnevale nel cuore del Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise è tra le tradizioni più antiche, riscoperta da 15 anni dall’associazione culturale Pietramara. Sabato la partenza è prevista alle ore 16 da piazza Fratelli Virgilio e per martedì prossimo da parco San Giuseppe. Il rito dell’accensione si celebrerà il martedì grasso, richiamando uno dei significati più profondi del Carnevale, il passaggio dall’inverno alla primavera, l’auspicio di un anno fecondo e fertile, buttandosi alle spalle il vecchio. Ogni anno le sembianze della pupatta mutano, in base ad un tema prescelto, svelato solo il giorno della sfilata.

mariatrozzi77@gmail.com