Comitato ristretto dei sindaci: No al blocco delle assunzioni alla Asl

L’Aquila. “Censuriamo e stigmatizziamo la disposizione con cui la Regione Abruzzo ha bloccato l’atto aziendale della Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila che determinerebbe il blocco delle procedure assunzionali già avviate dall’Azienda sanitaria, le 108 stabilizzazioni del personale e le attività già in corso” così dichiarano in una nota alcuni sindaci della provincia dell’Aquila.

È la dura presa di posizione espressa dal comitato ristretto dei sindaci della provincia dell’Aquila, presieduto dal sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, che questa mattina si è riunito all’Aquila alla presenza del manager della Asl numero 1, Rinaldo Tordera, dei sindaci di Avezzano, Sulmona e Castel di Sangro, Gabriele De Angelis, Annamaria Casini e Angelo Caruso e del vice sindaco di Barisciano, Giuseppe Calvisi.

Nel corso della riunione il direttore Tordera ha informato i presenti del provvedimento, a firma del direttore del Dipartimento per la salute e il welfare della Regione Abruzzo, Angelo Muraglia, con cui viene imposto lo stop alle attività avviate sulla scorta dell’atto aziendale, approvato nei mesi scorsi.