Sprechi. Pulmini Elettrici costati 300 mila euro Buttati in Magazzino

Sulmona (Aq). É uno spreco, è una somma spropositata per delle corse mai garantite, per un trasporto pubblico locale colabrodo e per il fatto che hanno pagato i cittadini quei mezzi elettrici fermi da anni in un deposito. Parliamo dei pulmini elettrici acquistati, oltre un decennio fa, dall’amministrazione comunale che marciscono e fanno ruggine nel solito magazzino comunale dell’area industriale.

Aggiornamento

Sarebbero costati quasi 300 mila euro i bus elettrici e la linea locale che avrebbero dovuto coprire connetteva la stazione di Sulmona al centro storico. Percorsi pochi chilometri però la sorpresa, i bus elettrici si sono rivelati un bidone perché anche se attrezzati per trasporti in città, i mezzi non erano all’altezza delle salite. In breve attraversare viale della stazione era un problema, non di poco conto. Quando però sono stati acquistati nessuno ha pensato all’eventualità di qualche salita? Sprovveduti o occupati a pensare ad altro? Oggi, più di ieri, il trasporto pubblico locale  langue e così i buchi nel bilancio comunale crescono.

I mezzi si possono recuperare. Pasquale Di Toro che oltre ad essere imprenditore edile è anche esperto di motori spiega che per un modo per farli funzionare ci sarebbe. Basterebbe, anzitutto che ai pulmini fossero sostituite le batterie. Oggi ci sono quelle a Litio con cariche durature e più resistenti di quelle in dotazione ai mezzi elettrici un decennio fa.

Si possono fare miracoli? “Non servono – spiega Di Toro – Andrebbero semplicemente cambiati i rapporti al ponte posteriore, ossia l’asse motrice, per garantire la possibilità di resistenza in salita del mezzo. Basterebbe dunque montarne rapporti più corti che permetterebbero al veicolo di affrontare le salite anche a pieno carico e senza problemi.

I pulmini marciscono abbandonati nel dimenticatoio comunale, un magazzino, nonostante abbiano percorso meno di mille chilometri, per l’amministrazione Casini sarebbe ora di recuperare e riciclare anche da questo punto di vista.

mariatrozzi77@gmail.com

Archivio

Trasporto pubblico un disastro.Casini si metta all’opera per intercettare i fondi

Una risposta a "Sprechi. Pulmini Elettrici costati 300 mila euro Buttati in Magazzino"

I commenti sono chiusi.