Tubi di Amianto abbandonati sul ciglio di una stradina

Sono circa 5 tubi di Amianto, quasi seminati nel terreno, li abbiamo trovati questo pomeriggio sul ciglio di una stradina di campagna.

Siamo sulla fascia pedemontana del monte Morrone, su una interpoderale che dalla chiesetta San Pietro di Bagnaturo di Pratola Peligna corre dritta verso Roccacasale, attraversando campagne, campi e maneggi, per condurre al bivio del paese arroccato sulla montagna sacra a papa Celestino V. Dovrebbe essere stati gettati nel territorio di Pratola. Il materiale è davvero in pessime condizioni sarebbe da rimuovere anche perché la fibra d’Asbesto non perdona. Purtroppo smaltire l’Amianto in una discarica ad hoc è ancora complicato e difficile in Abruzzo. Il terreno ai piedi del monte sta ingoiando il materiale e le falde acquifere potrebbero risentirne gravemente.