Carenze igienico sanitarie al Pronto soccorso del San Salvatore dell’Aquila

L’Aquila. Attività di Uoc (Unità operativa complessa) del Pronto soccorso mantenuta con carenze igienico sanitarie, organizzative e strutturali. Ad accertarlo il 4 febbraio all’ospedale San Salvatore dell’Aquila sono stati i Carabinieri del Nucleo anti sofisticazioni al comando del maggiore Domenico Candelli. 

Lunedì in pronto soccorso sono transitati, dal Triage, circa un centinaio di persone di cui una decina affette da sindrome influenzale, mentre al pronto soccorso (Uoc) pediatrico una quarantina di pazienti, circa 10 influenzati. In concomitanza con il picco influenzale, i Carabinieri hanno proceduto a più accurati controlli nei presidi sanitari, condotti nel pomeriggio dai militari dei Nas nei reparti dell’ospedale civile del capoluogo di regione. Così, per l’unità operativa di pronto soccorso  risultano accertate carenze igienico sanitarie e strutturali. Per questo i militari dell’Arma hanno segnalato alla competente autorità sanitaria e amministrativa il manager dell’Azienda sanitaria locale.