Domani Giornata Mondiale delle Zone Umide con il Wwf

Torna la giornata mondiale delle zone umide che si celebra il 2 febbraio in occasione dell’anniversario dell’adozione della Convenzione sulle zone umide di importanza internazionale, firmata a Ramsar in Iran nel 1971.

Questa giornata, World wetlands day, è stata istituita nel 1997 per aumentare la consapevolezza sul valore delle zone umide per l’umanità e per il Pianeta. Ogni anno viene scelto un tema su cui focalizzare le celebrazioni. Quest’anno l’attenzione è stata posta sul clima. Le zone umide sono infatti tra i primi ambienti a subire le conseguenze dell’effetto serra. La frase che accompagna l’edizione 2019 è we are not powerless againist climate change ovvero non possiamo e non dobbiamo restare fermi a guardare, ma darci da fare perché ciascuno nel proprio piccolo può agire per contribuire a migliorare la situazione del mondo.

Il Wwf celebra la giornata mondiale delle zone umide con varie iniziative in Italia.

In Abruzzo 2 appuntamenti. Domani al centro visite dell’Oasi Wwf lago di Serranella (località Brecciaio, Sant’Eusanio del Sangro), appuntamento alle ore 10 per la presentazione del quaderno sull’avifauna dell’Oasi un piccolo passo per continuare a conoscere la biodiversità della riserva, un nuovo strumento per interpretarla e difenderla. Seguirà alla 11 una visita guidata alla scoperta del lago. All’incontro interverranno il delegato regionale del WWF Luciano Di Tizio, il coordinatore dell’Istituto Abruzzese Aree Protette Andrea Natale e il responsabile monitoraggio e vigilanza Lago di Serranella Sante Cericola.

Domenica 3 si andrà invece Alla scoperta della biodiversità negli ecosistemi umidi nell’area di Pineto per una iniziativa a cura della associazione Paliurus con il patrocinio dall’Area marina protetta Torre del Cerrano, del Comune di Pineto e del Wwf Teramo. In programma una passeggiata tra la duna e la pineta alla riscoperta dei piccoli corsi d’acqua. In conclusione sarà proiettato un breve cortometraggio sul rospo smeraldino, uno dei principali protagonisti di ambienti umidi. La partenza dell’escursione è prevista alle ore 15 davanti alla stazione ferroviaria di Pineto, mentre alle 17 ci sarà la proiezione del cortometraggio nella splendida cornice di villa Filiani.

mariatrozzi77@gmail.com