Volo di 15 metri per un anziano ricoverato nella casa di riposo

D. C. classe 1928, è stato rinvenuto cadavere questa mattina. Il 91enne sarebbe precipitato dalla finestra del bagno, ad oltre 16 metri di altezza, della stanza in cui era ospitato nella casa di riposo intitolata a monsignor Cercone, a Sulmona (Aq), in via Porta Romana. 

L’anziano sarebbe morto sul colpo, per il corpo non è stata disposta un’autopsia, ma una semplice ricognizione cadaverica. La salma  stata riconsegnata alla famiglia già nel primo pomeriggio. All’arrivo sul posto della volante della Polizia l’uomo era stato già trasportato all’ospedale di viale Mazzini. Diversi, dopo il periodo natalizio e nel corso dell’Inverno, sono i decessi, archiviati come suicidi, di anziani. In un caso specifico, nel 2012, in questo stesso giorno un altro anziano si è tolto la vita e nel 2014, nello stesso periodo, è stato registrato, sempre in città, un altro caso del genere.