Il presidente Figc Gravina venerdì con i Liceali del Motorio-sportivo di Sulmona

Gli studenti del Liceo economico sociale, corso Motorio-sportivo di Sulmona (Aq), consegneranno il Premio Ovidio Giovani a Gabriele Gravina il 18 gennaio alle ore 16.30 nella nuova biblioteca del liceo Giambattista Vico in viale Togliatti 1.

Per impegni sopraggiunti con la Federazione italiana gioco calcio, Gabriele Gravina non ha ritirato il premio in occasione della cerimonia del 7 gennaio, per questo venerdì il presidente Figc incontrerà gli studenti.

Gabriele Gravina è nato a Castellaneta (Ta), al momento risiede a Sulmona (Aq), in Abruzzo. È laureato in giurisprudenzaNasce come imprenditore, ma sin dagli anni Ottanta si interessa al mondo dello sport, ricoprendo importanti cariche nel settore. E’ stato Presidente della squadra di calcio del Castel di Sangro con cui ha realizzato un vero e proprio miracolo sportivo portandola a giocare in serie B. Ha ricoperto importanti cariche nella squadra nazionale di calcio. Dopo essere stato membro della Commissione della Uefa per l’Assistenza Tecnica ed Amministrativa, negli anni Duemila ricopre in diversi periodi la carica di capo delegazione della Nazionale Under-21, guidando gli azzurrini ai campionati europei del 20042007e2009 oltre che ai giochi olimpici di Atene 2004 e Pechino 2008É docente presso l’Università degli studi di Teramo, dei corsi di Management Sportivo e di Organizzazione e gestione degli eventi sportivi. Il 22 dicembre 2015 diventa presidente della Lega italiana calcio professionistico, viene eletto presidente della Federazione italiana giuoco calcio il 22 ottobre 2018 con il 97,2% dei voti. Motivazione del Premio: “Per la sua visione manageriale innovativa rivolta alla promozione dello sport tra i giovani”.