Navelli, Comune Cardioprotetto

Navelli (Aq). Cittadini più sicuri a Navelli dove sono stati installati 2 defibrillatori.

In particolare, gli strumenti salvavita sono stati sistemati in piazza San Pelino a Navelli e in piazza Garibaldi nella frazione di Civitaretenga. Inoltre, per facilitare eventuali operazioni di salvataggio, grazie alla collaborazione tra l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Paolo Federico e il personale del 118 dell’Asl dell’Aquila, sono stati formati 20 residenti che potranno utilizzare i defibrillatori. “Entrambi gli strumenti saranno utili per tutelare la salute dei residenti e dei turisti in caso di bisogno” ha commentato il sindaco durante le attività per la sistemazione dei salvavita.

I defibrillatori sono sistemati in posizioni centrali e ben visibili da parte dei passanti e possono essere utilizzati dalle persone che sono state formate dal personale del 118 e che hanno ottenuto una certificazione da parte dell’Asl. In Italia sono circa 70mila l’anno i decessi per arresti cardiaci improvvisi. In moltissimi di questi casi la presenza di un defibrillatore, in grado di dare una scossa al cuore può fare la differenza e salvare delle vite. Per questo Navelli è diventato un comune cardioprotetto. Dei due defibrillatori uno è stato donato al comune dall’Asl, l’altro acquistato dall’amministrazione comunale.