Rifiuti Capitolini, arriva la richiesta di Roma all’Abruzzo

Roma. Oggi il Comune di Roma ha inviato richiesta ufficiale a Regione Abruzzo per accogliere altri rifiuti della Capitale, seguendo la procedura giustamente pretesa dal presidente vicario d’Abruzzo, Giovanni Lolli.

Aggiornamento 1 e

Non manca qualche incertezza sulla risposta che daranno i vertici regionali anche perché la disponibilità tipicamente abruzzese è stata messa a dura prova ultimamente.

In queste settimane non sono piaciuti molti atteggiamenti dei grillini, ad esempio, gli accostamenti fatti da alcuni componenti, del Movimento 5 Stelle, tra l’incendio dell’impianto di Trattamento meccanico biologico (Tmb) Salario, dell’11 dicembre, alla scadenza dell’accordo con l’Abruzzo. Una coincidenza sottolineata più volte dai rappresentanti al vertice del movimento che anche in tv, sul nazionale, hanno criticato l’Abruzzo per le procedure che la Regione ha chiesto di seguire, interpretando quasi come un rifiuto, dimenticando delle decine di tonnellate di rifiuti arrivate da Roma già da giugno scorso e per tutto il 2018.

Altro singolare incendio di origine dolosa, poche settimane fa, si è sviluppato su 5 mezzi dell’impianto Cogesa di Sulmona (Aq), a pochi metri dal Tmb peligno, gestito dalla società che sino al 30 dicembre si é resa disponibile per migliaia di tonnellate di rifiuti indifferenziati di Roma. La società partecipata Cogesa gestisce l’affare rifiuti e non sarebbe più interessata ad altre commesse capitoline perché avrebbe altri clienti. Così mesi fa l’assessore sulmonese Stefano Mariani, alla domanda di attualità – sull’arrivo di altre immondizie romane a Sulmona per l’anno nuovo – del consigliere di opposizione Mauro Tirabassi, ha risposto che il Cogesa avrebbero altre commesse per il 2019, facendo intuire che la società non sarebbe interessata all’emergenza e ai rifiuti laziali. Alla Regione spetta l’ultima parola.

Il documento sulla domanda di attualità di ottobre.

Una risposta a "Rifiuti Capitolini, arriva la richiesta di Roma all’Abruzzo"

I commenti sono chiusi.