Rimprovera chi esplode petardi e si becca un pugno. Episodio ricorrente a Sulmona

Sulmona (Aq). Scompiglio in centro storico, nei pressi di piazza Carlo Tresca, per l’aggressione seguita all’esplosione di diversi petardi accesi da alcuni ragazzini. Sul posto è intervenuta la Squadra Volante della Polizia del Commissariato di via Sallustio.

Aggiornamento

Polizia di Sulmona

Affollamento e calca all’ingresso di Corso Ovidio, verso le ore 19. Un commerciante ha ripreso dei ragazzini che continuavano a sparare petardi a ridosso del suo esercizio. Senza nemmeno accorgersene, l’esercente sarebbe stato colpito alle spalle forse dal padre di uno dei giovanissimi. Così raccontano alcuni testimoni che hanno assistito alla scena e confermato l’episodio. Nulla di grave per il gestore del negozio, ma l’episodio non è isolato e puntualmente si ripete, anche con conseguenze più gravi, ogni anno sempre nel periodo delle festività natalizie. A Natale 2012 un mimo, che si esibiva ai margini del corso, per aver rimproverato dei giovanissimi che lo infastidivano e sparavano botti e castagnole ai suoi piedi, venne colpito gravemente al volto.