Operazione in corso a Fontanelle contro l’Abusivismo

Una imponente operazione di polizia è in corso in via Caduti per servizio a Fontanelle di Pescara. Uomini della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza stanno procedendo allo sfratto forzoso degli occupanti abusivi degli alloggi Ater della Regione Abruzzo in un quartiere a grande rischio per la sicurezza.

É di qualche giorno fa l’ennesima denuncia del consigliere regionale Domenico Pettinari che ha chiesto lo sfratto immediato di coloro che, con precedenti penali, occupano abusivamente le case popolari dei quartieri caldi del capoluogo adriatico: Fontanelle, Rancitelli, via Rigopiano, Zanni, San Donato e Borgo Marino. “Ho denunciato che tanti di loro pagano 15 euro di affitto mensile e ne guadagnano 500 al giorno con lo spaccio di droga e possiedono macchine da 70 mila euro parcheggiate sotto casa – spiega Pettinari – Ho denunciato, inoltre, il nuovo racket del subaffitto: occupanti abusivi che sfondano e occupano 10 case e le subaffittano. Oggi parte dei nostri sforzi e dei rischi che corriamo, combattendo a viso aperto contro i criminali, vengono ripagati, ma è solo un inizio. Aspettiamo che vengano messi fuori casa anche i delinquenti che abitano ancora in via Rigopiano, Zanni, Rancitelli, borgo Marino e altre città abruzzesi. Oggi per me è un giorno luminoso, un giorno in cui la legalità va ad insediarsi dove vige solo la regola del più forte. Ringrazio di cuore gli uomini delle Forze dell’Ordine che svolgono questi difficili compiti per garantire ai tanti cittadini onesti che vivono nelle periferie a rischio una qualità di vita migliore. L’ottima sinergia tra politica e forze dell’ordine aiuterà gli abruzzesi a vivere in luoghi più sicuri” conclude il consigliere regionale Pettinari.