Fuitina 2.0: tentativo fallito anche questa volta per il giovane Pakistano

É una sorta di fuitina 2.0 con lui che parte da Brescia e arriva di nuovo a Sulmona (Aq) per portar via la ragazza, ospite di una casa famiglia, minore. Stiamo imparando a conoscerlo questo giovane pakistano 19enne che, in media, una volta al mese prova a far scappare dalla struttura sulmonese la sua fidanzata. 

Approfittando del ponte dell’Immacolata, ieri il giovane è arrivato in città e verso le ore 23 ha di nuovo provato a prendere la sua fidanzata. L’arrivo della Polizia però gliel’ha impedito.

Volante e divise hanno fatto viaggiare con la  fantasia molti sulmonesi che sono arrivati ad ipotizzare persino una violenza sessuale a mano armata. Nulla di tutto questo, è successo semplicemente che dal centro è stato chiesto l’intervento della Polizia e l’arrivo immediato della Volante ha fatto scappare il giovane di origine pakistane.

Il 1° novembre, con lo stesso intento, il ragazzo è stato arrestato dalla Polizia con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Il personale della Volante interviene in media, una volta al mese, per il giovane che prova in ogni modo a portarsi via la ragazza, minorenne, sempre senza successo. Ancora un anno di pazienza occorrerà agli agenti prima che la giovane possa decidere di allontanarsi tranquillamente dalla struttura.

In diverse occasioni i 2 sono riusciti anche ad allontanarsi, ma sono stati rintracciati e la ragazza, ogni volta, è stata riaffidata ai responsabili della casa famiglia peligna. Per questi episodi il giovane è stato denunciato per il reato di sottrazione consensuale di minorenne.

 

Archivio

Arrestato e allontanato l’innamorato di una giovane ospite della casa famiglia