Firmamento per Niko Romito. Confermata la Terza Stella del Reale: tra i migliori 10 d’Italia

É il firmamento per Niko Romito che alla LXIV edizione della guida Michelin conferma le Tre stelle del ristorante Reale di Castel di Sangro (Aq).

 Copertina Niko e Cristiana Romito Foto di Alberto Zanetti

Il giorno delle stelle per il Comune dell’Alto Sangro è quello della presentazione della guida Michelin Italia 2019 che all’auditorium Paganini di Parma ha confermato e riconosciuto le imponenti qualità dell’offerta del Casa donna Reale: “Un onore e una grande gioia essere tra i migliori 10 ristoranti d’Italia” così Niko e Cristina  Romito, titolari della struttura di piana Santa Liberata, salutano questo nuovo successo e dai social rendono partecipi le centinaia di followers di questa importante conferma che fa della ristorazione Sangrina un punto di riferimento nel Centro- Sud Italia.

Angelo Caruso e Niko Romito

“Mantenere livelli tanto alti nel tempo è davvero un’impresa in cui riescono in pochi e in Abruzzo poter contare su uno chef tristellato che guida le migliori classifiche della ristorazione internazionale è davvero un primato assoluto e un passo in più per l’Alto Sangro – sono parole di cuore quelle che il  presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, dedica e rivolge a Niko Romito – É diventato un esempio da seguire per tanti giovani che puntano al mondo della ristorazione per farsi strada in un futuro che, sino a ieri, appariva incerto. Eppure la passione e la capacità di Romito stanno dando speranza al nostro territorio che nonostante le enormi difficoltà sa offrire sempre il meglio e il massimo”. E il pensiero va ai tanti ragazzi che frequentano la scuola di cucina professionale inaugurata da Romito e agli studenti formati e preparati  nell’Alberghiero di Roccaraso (Aq) e in tutti quelli abruzzesi.

É già tra i migliori d’Italia della Guida ai ristoranti 2019 del Gambero Rosso e, da un successo all’altro, con la riconferma della terza stella, Niko Romito sta diventando leggenda della volta celeste, un mito nel firmamento dell’Alta cucina apprezzata anche a Pechino, Shanghai e Dubai. “É una grande soddisfazione per noi questo enorme risultato confermato dal nostro illustre concittadino che sprona a fare sempre meglio e bene nel desiderio di portare in alto il nome della Città di Castel di Sangro e della Provincia dell’Aquila – conclude Caruso – Questo territorio messo a dura prova dalla crisi economica non si arrende, ha mille risorse e grandi personalità per poter andare avanti con dignità e per vincere le sfide che si pongono innanzi”. Questo enorme successo, confermato, rappresenta una nota di classe e arricchisce l’offerta del territorio e le proposte dell’Abruzzo d’Alta quota, e aggiungiamo, d’Alta cucina che comincia a risalire la china con grandi numeri anche grazie all’Alto Sangro che accoglie con onore ed orgoglio uno chef tristellato del calibro di Niko Romito.

mariatrozzi77@gmail.com

Archivio

Guida Gambero Rosso 2019 é primo il ristorante Reale di Romito