Coltiviamoci: giovani, anziani e senza fissa dimora contro la solitudine e l’emarginazione

Coltiviamoci, per combattere la solitudine e l’emarginazione, è l’iniziativa finanziata dalla Regione con 69 mila euro, al centro dell’iniziativa la coltivazione di orti sociali ad opera dei ragazzi delle scuole e degli anziani che condivideranno tecniche innovative di coltivazione ed esperienza.

Gli orti, dopo la prima fase, saranno affidati agli anziani che continueranno a curarli con alcuni assistiti dai volontari dell’associazione Giovanni XXIII. Contemporaneamente le storie di questa esperienza diventeranno parte di un esperimento di teatro sociale a cui collaboreranno tutti i protagonisti del progetto. L’iniziativa è promossa dall’associazione Domenico Allegrino onlus di Pescara in partnership con l’associazione Meridiani paralleli di Chieti, in collaborazione con il liceo classico Gian Battista Vico di Chieti, l’istituto agrario di Villareia di Cepagatti, l’associazione Giovanni XXIII di Chieti, il dipartimento di salute mentale della Asl Lanciano-Vasto-Chieti e l’assessorato alle politiche sociali del Comune di Chieti (info).