Viadotto Sente-Longo: 2 milioni di euro dal decreto Genova per riaprirlo al transito

Due milioni di euro, finanziamenti statali, per rimettere in piedi uno dei monumenti più importanti d’Europa, sulla statale 86 Istonia. Infrastruttura realizzata in 3 anni, dal 1974, con i suoi 1,2 chilometri e 185 metri di altezza collegava l’Abruzzo al Molise, da Belmonte del Sannio (Is) a Castiglione Messer Marino (Ch). Chiuso da settembre, il ponte va riaperto e prima di tutto va messo in sicurezza. Così per il viadotto arriva in soccorso il decreto Genova perché quest’opera d’ingegneria, tra più imponenti d’Italia che prende il suo primo nome dal fiume (Sente), torni a garantire le colonne portanti dell’economia nel Centro Sud: i collegamenti.

Immagine di copertina Eco Alto Molise

Nel 2011 fu intitolato a Francesco Paolo Longo, operaio che perse la vita durante i primi lavori di scavo per la realizzazione del viadotto, così a lui intitolato che oggi riceve le dovute attenzioni dal decreto Genova, ma qualche stanziamento per rimettere in sicurezza l’area era già stato previsto dalla Provincia di Isernia.

Dalle commissioni VIII e IX della Camera dei deputati, per esaminare il decreto Genova, è stato approvato un emendamento riguardante l’autorizzazione per la riapertura del viadotto Sente-Longo. All’interno del decreto è stata così stanziato un contributo di 2 milioni di euro per la messa in sicurezza dell’infrastruttura. A settembre, la Regione Molise ha annunciato di aver recuperato circa un milione e 200 mila euro per la messa in sicurezza dei viadotti Sente e Verrino, la metà di questa somma, destinata al viadotto di Belmonte del Sannio sarebbe stata però dirottata per la messa in sicurezza della mulattiera che è ormai l’unico collegamento con l’Alto Vastese, percorsa dai pendolari, su cui la provincia ha stanziato 40 mila euro per interventi improcrastinabili, una goccia nel mare che però aiuta.

Sabato i dettagli dell’intervento finanziato dal decreto emergenze (Genova) saranno resi noti in un incontro fissato alle ore 10.30 sul viadotto con i deputati Carmela Grippa e Antonio Federico e i consiglieri regionali Sara Marcozzi, Pietro Smargiassi, Andrea Greco e Valerio Fontana. Alle ore 11.30 i portavoce M5S di Abruzzo e Molise incontreranno i cittadini nella palestra comunale dell’istituto scolastico di Castiglione Messer Marino, in via Istonia 26. In caso di condizioni atmosferiche avverse dalle ore 10.30 ci si ritroverà nella palestra di Castiglione.