Risistemata la statua di Ovidio, venerdì cerimonia

Per la statua di Ovidio grazie all’aiuto dai sulmonesi all’estero si è potuto garantire un restauro, accadde anche per la sua creazione.  É infatti interamente finanziato dal sindaco di Vaughan, Maurizio Bevilacqua, originario di Sulmona e venerdì alle ore 18.30 in piazza XX settembre si terrà una cerimonia per riscoprire la statua dopo un intervento di restauro partito a fine agosto.

Saluti istituzionali del sindaco Annamaria Casini e dell’assessore Alessandro Bencivenga e, in collegamento video, l’intervento del primo cittadino di Vaughan (Canada), Maurizio Bevilacqua, originario di Sulmona, per salutare la città a nome suo e dei suoi genitori, Azeglio e Filomena, che hanno sostenuto l’onere finanziario di 10 mila 792 euro. A raccontare la storia della statua, realizzata da Ettore Ferrari ed inaugurata nel 1925, sarà il professor Raffaele Giannantonio, docente dell’Università “D’Annunzio” di Chieti-Pescara. Successivamente di terranno gli interventi del funzionario storico dell’arte Sabap, Anna Colangelo, e della restauratrice di Firenze, Giulia Basilissi, che procederà poi allo scoprimento della statua. “Ho accolto con grande onore la sensibilità della famiglia Bevilacqua che ha voluto mantenere la promessa in occasione del Bimillenario ovidiano, dimostrando attaccamento alla patria. Un desiderio che fu espresso lo scorso anno, alla presenza dell’ex assessore comunale Alessandra Vella, in occasione della convention a Toronto in Canada, organizzata dall’associazione italo-canadese valle Peligna, guidata da Aldo Di Cristofaro. Ringrazio il sindaco Maurizio Bevilacqua, che potremo salutare proprio durante la manifestazione, in attesa di poterlo ospitare al più presto nella nostra città”.

mariatrozzi77@gmail.com

Foto Maria Trozzi Report-age.com 2018