Awards 2018 Food and Travel Italia, in Sardegna l’Abruzzo trionfa con l’Alto Sangro

Hanno fatto man bassa di premi gli abruzzesi a Santa Margherita di Pile, in Sardegna, nella serata di gala degli Awards 2018 Food and Travel Italia. Parliamo della edizione italiana del magazine che, a livello internazionale, si occupa di enogastronomia, beverage, viaggi gourmet e turismo di alto profilo. I vincitori di quest’anno sono stati i più votati dai lettori sul sito Web della rivista.Tra le regioni vincitrici, con Piemonte e Puglia, l’Abruzzo dichiarata Regione dell’anno e il cui premio è stato accolto con soddisfazione dall’assessore al Turismo della regione Abruzzo, Giorgio D’Ignazio.

Caruso alle prese con i fornelli

A spiccare sul podio per la categoria Territori dell’anno è l’Alto Sangro, rappresentato dal sindaco di Castel di Sangro (Aq) e presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso. Davvero degna di lode questa incantevole località che è stata pluripremiata. Spiccano infatti tra i vincitori il Sommelier dell’anno Giovanni Sinesi che opera dal 2004 al ristorante Reale di Rivisondoli (Aq), accanto allo chef Niko Romito. Tutte eccellenze di cui l’Abruzzo e la città sangrina sono fiere e che dimostrano come l’impegno e la serietà possano portare a raggiungere traguardi significativi anche in questo settore. Dulcis in fundo, sono stati premiati l’azienda Ciro Flagella – Rosso da amare, l’imprenditore Franco Flagella che ha saputo conquistare tutti con la sua passata di pomodoro, prima della categoria Materie prime dell’anno per l’alta qualità, definita il rosso della tradizione italiana. Non solo, il ristorante Materia prima è stato votato tra i 4 migliori ristoranti emergenti dell’anno. “Risultati che rivestono d’importanza gli operatori e le attività del territorio , riconosciuti meritevoli  tra tante altre realtà – interviene Caruso – Un traguardo notevole che accresce la  visibilità  dell’Alto Sangro e della cittadina sangrina che, ancora una volta, primeggiano su tutti nell’ambito enogastronomico italiano ed internazionale”.

mariatrozzi77@gmail.com

Premiazione