Sventato furto di rame, fuggiti i ladri

Pescara. I Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Pescara hanno sorpreso in via Raiale, 3 uomini intenti a caricare dei cavi elettrici in rame su una Fiat Stilo. 

É accaduto attorno alla mezzanotte e mezza, all’altezza del ex cementificio Sacci in disuso da anni. Alla vista dei Carabinieri, i 3 sono fuggiti verso un canneto, tra la strada e il fiume Pescara, inseguiti dai militari dell’Arma. Braccati e senza altre possibilità di fuga, i tre si sono gettati nelle acque del Pescara riuscendo a far perdere le loro tracce ed abbandonando sul posto la refurtiva e l’autovettura. Nel porta bagagli del veicolo i carabinieri hanno trovato una mola, con la lama ancora calda e altri arnesi atti allo scasso. Il materiale e la refurtiva, sequestrati, saranno sottoposti ad analisi, anche dattiloscopiche, cosicché dai rilievi si possa procedere ad una comparazione con le impronte censite nella banca datiti (Afis) in cui sono memorizzate milioni di impronte di persone con precedenti, nel tentativo di risalire ai componenti della banda.