Rapina villa Martelli: è caccia al quinto uomo, ma ne manca un altro ancora

Lanciano (Ch). É in fuga a piedi tra le campagne di contrade Rizzacorno, colle Campitelli e Sant’Onofrio, ha le ore contate il basista della violenta rapina consumata, tra sabato e domenica scorsa, alla villa dei coniugi Martelli.

Ore 21: un uomo é stato fermato dalle forze dell’ordine in contrada Sant’Onofrio, sarebbe il quinto ricercato della banda che domenica scorsa ha rapinato la villa dei Martelli a Lanciano. Le ricerche proseguono senza sosta per stanare un altro uomo.

Elicottero Polizia Foto Maria Trozzi Report-age-com 2017

Contavano di prenderlo prima di notte, al calar del sole il V uomo ricercato a Lanciano potrebbe approfittare del buio per sportarsi e allontanarsi dalla città. Carabinieri e polizia sono sulle sue tracce e senza tregua setacciano ogni punto e angolo della campagna frentana concentrati ora su contrada Sant’Onofrio. É impressionante lo schieramento di mezzi a terra che non dà tregua al fuggiasco, è arrivato anche un elicottero della Polizia che prima del tramonto però é atterrato. Ai residenti delle contrade è stato chiesto di rimanere in casa e lì restano barricati.

Sembra che si stia cercando anche un sesto soggetto della banda che domenica ha rapinato con inusitata violenza gli anziani coniugi di Lanciano che hanno un figlio diversamente abile. I primi 3, romeni, sono stati arrestati mentre tentavano di fuggire con la stessa auto impiegata per la rapina di domenica. Il IV bandito, fortemente sospettato di aver tagliato mezzo orecchio alla signora Martelli, é stato arrestato dopo una breve fuga, a piedi, nei pressi dello stadio di Casal di principe, a Caserta, mentre attendeva i ricettatori per vendere parte della refurtiva del violento colpo alla villa del medico teatino. Voleva liberarsi di un orologio da uomo, roba che scotta. La coppua é tornata a casa, la signora ora vuole solo riprendersi e trovare un po’ di serenità, non vuole altro che superare tanta brutale violenza.

Archivio

Preso il quarto uomo, è romeno, forse a capo della banda dell’atroce rapina in villa a Lanciano

Assalto in villa a Lanciano, 3 arresti. É caccia al quarto rapinatore.