Controlli straordinari a Rancitelli: 2 arresti e 6 denunce

Pescara. Aree sensibili della città passate al setaccio dai Carabinieri di Pescara soprattutto e periferie. A Rancitellisono state 6 le pattuglie impegnate per controlli a persone e veicoli con 2 arresti e 6 denunce in stato di libertà.

I Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile (Nor) hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di evasione, N. M. V. 28enne domiciliato a Pescara e sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare sorpreso fuori dal proprio domicilio senza alcuna autorizzazione. Sono scattate le manette per S. G. 36enne di Bologna destinataria del predetto ordine di carcerazione, dovendo espiare la pena definitiva di mesi 9 e giorni 27 di reclusione, poiché riconosciuta colpevole del reato di furto aggravato commesso alcuni mesi fa nel territorio di Chieti. Denunciati per evasione F .B. C., 49enne di Messina, residente a Pescara, e V. P. 42enne originario del capolauogo adriatico sottoposti alla misura alternativa della detenzione domiciliare, durante un controllo, non sono stati trovati in casa, in violazione della misura applicata. Denunciati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, M. P. 36enne residente a Pianella. Sottoposta a perquisizione personale, in via Raiale, è stata trovata in possesso di 3 grammi di eroina”suddivisa in dosi. Per violazione degli obblighi di sorveglianza speciale denunciato anche un 31enne, residente a Pescara, sorpreso fuori dalla propria abitazione senza autorizzazione. In ottemperanza all’ordine di espulsione, G. K. 47enne ucraino, senza fissa dimora, inottemperante all’ordine di espulsione dal territorio nazionale è stato denunciato così è stato deferito per porto di armi o oggetti atti ad offendere P.P. 19enne della provincia di Chieti perquisizione in via Tiburtina Valeria e trovato in possesso di 2 coltelli a serramanico.