Cassato il disastro ambientale: 4 assolti e 6 prescritti per la discarica dei veleni Montedison a Bussi

Roma. Per il disastro ambientale della discarica di rifiuti chimici Montedison, a Bussi sul Tirino (Pe), la Corte di cassazione ha assolto 4 dei 10 imputati per non aver commesso il fatto, per gli altri la IV sezione penale della Suprema corte ha dichiarato prescritto il reato di disastro ambientale.

Aggiornamento 12, 3 e 4

I 10 ex manager e professionisti legati all’ex colosso di prodotti chimici erano stati condannati in appello all’Aquila, il 17 febbraio 2017. Inoltre i giudici hanno anche cassato le provvisionali per i risarcimenti da definire in sede di procedimento civile per  istituzioni e associazioni più 2 privati che sono così andati in fumo.

La sentenza di oggi mette la parola fine alle responsabilità sull’inquinamento impressionante, scoperto 11 anni fa, della discarica dei veleni tra le più grandi d’Europa, del sito industriale ex Montedison.

In primo grado erano 19 gli imputati del procedimento, tutti assolti. Il quotidiano Il Fatto affrontò il caso del presidente d’assise a Chieti che i primi di settembre ha perso 2 mesi di anzianità sia per aver svolto attività agricola, incompatibile con la sua attività di magistrato, sia per aver tenuto un comportamento gravemente scorretto nei confronti dei giudici popolari del processo di primo grado sulla discarica Montedison di Bussi officine, di cui.
É stata questa la condanna inflitta dalla sezione disciplinare del Csm al giudice Camillo Romandini, ora consigliere alla Corte d’appello capitolina.

La reazione dell’associazione BussiCiRiguarda: “Senza fiato. Senza parole. Senza giustizia. Senza Ambiente. Ci rimane una valle inquinata, una discarica chimica in ammollo alle falde del fiume adriatico più grande al Sud del po’, un’intera popolazione umiliata. Avevamo ragione a interrogarci l’altro ieri sul significato di alcuni ultimi segnali. Da domani occorrerà riprendere un cammino molto più arduo e in salita per imporre comunque il risanamento. Con un brivido ulteriore lungo la schiena per una sentenza che farà giurisprudenza. Per intanto aspettiamo la lettura puntuale delle motivazioni per ulteriori commenti”. Il movimento ambientalista invita ad un incontro il primo ottobre ore 17.30 presso la sede di Pescara dell’associazione Italia Nostra, in via del milite Ignoto ..ignoto … come ad oggi ogni responsabile  del veleno nella valle…per niente ignoti al contrario gli effetti delle sostanze ancora sotterrate e dilavate…

mariatrozzi77@gmail.com

Archivio

Discarica dei veleni Montedison: per disastro Bussi assolti e prescritti in Cassazione. Una pagina tutta italiana

Appello processo Bussi. É disastro colposo aggravato: in 10 condannati

Discarica Bussi: assolti i 19 imputati, le reazioni degli ambientalisti