Molestavano e minacciavano 2 fratelli, in 3 arrestati per stalking

L’Aquila. Da un anno molestavano e minacciavano, anche con calci e bastonate, 2 fratelli di nazionalità moldava, di 20 e 23 anni. Ora per le aggressioni subite dai 2 giovani sono stati fermati e arrestati per stalking 3 albanesi, da tempo residenti all’Aquila, 2 hanno 20 anni e l’altro 19 anni

Un anno fa, in una discoteca a Monticchio dell’Aquila, il più giovane dei moldavi sarebbe stato aggredito dagli albanesi per aver avvicinato una ragazza forse fidanzata con uno dei 3 albanesi. Il moldavo ha denunciato il suo aggressore che ha cominciato a perseguitare il giovane e il fratello maggiore. Ieri pomeriggio l’albanese con i suoi amici, armati di bastone, si sono presentati all’uscita della scuola del più grande dei fratelli che verso il Terminal dei bus di Collemaggio è stato affiancato da un’autovettura con i tre albanesi a bordo. Intuendo il pericolo  il ragazzo è riuscito a fuggire verso un’autovettura ferma con a bordo il conducente ed ha chiamato in numero d’emergenza, raccontando quanto stava avvenendo. Uscito dall’auto per mettersi in salvo è stato intercettato dagli albanesi che lo hanno bloccato e preso a calci e bastone. Ad evitare il massacro, l’arrivo della Polizia, gli agenti hanno bloccato ed arrestato i 3 albanesi. I 3 arrestati sono stati visti spesse volte nei luoghi frequentati delle vittime e ancora secondo i testimoni ascoltati in commissariato, nella notte tra sabato e domenica 1 dei moldavi, rientrando a casa con un amico a Prata D’Ansidonia, è stato avvicinato da un’autovettura con a bordo sempre i 3 albanesi che sono scesi dalla macchina brandendo delle spranghe di ferro e colpendolo sul corpo. Inoltre,  i 3 giovani albanesi,  sono stati notati frequentemente, a bordo  di una macchina, aggirarsi nel comune di residenza e nei luoghi frequentati delle vittime,  alla ricerca  dei due fratelli.