Intenso impegno dell’Arma nelle aree degradate: altro arresto per spaccio a Pescara

Pescara. Arrestato dai Carabinieri di pescara per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Primiano Pignatelli 53enne di origini foggiane, con pregiudizi di polizia, residente a Pescara. L’operazione messa a segno ieri mattina dai Carabinieri della stazione di Pescara scalo dà prova del grande impegno assunto dai militari dell’Arma impegnati soprattutto nelle aree degradate del capoluogo adriatico, in particolare dell’area di risulta. Su via Piave a bordo della sua autovettura, il 53enne è stato fermato per un controllo e da una prima perquisizione veicolare è stato trovato in possesso di 22 grammi di eroina già suddivisi in dosi, pronte per essere immesse sul mercato. Gli operanti, a seguito di ciò, hanno poi esteso la perquisizione anche al domicilio dell’uomo rinvenendo altri 130 grammi di stupefacente dello stesso tipo, confezionati in un unico panetto, nonché 3 bilancini elettronici di precisione e materiale atto al confezionamento delle dosi, tutto sotto sequestro. L’arrestato è stato ristretto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari.