Casini scriverà ai ministri Costa e Toninelli per la questione Snam

Pescara. Solo ora annuncia che invierà una nota ai ministri Sergio Costa e Danilo Toninelli per gli impianti da costruire in valle Peligna, non voluti dalla popolazione, ma tanto amati da Snam.

Il sindaco dimissionario Annamaria Casini non ha ancora contattato il nuovo governo, in carica da mesi, per affrontare la delicata vertenza. Eppure per altre simili opere è già previsto, con il cambio al vertice, un insperato passo in avanti con la necessaria Valutazione ambientale strategica (Vas) come per il gasdotto Larino-Chieti.

Nelle aree minacciate da opere devastanti

Il problema non riguarda solo i sulmonesi, ma è da Sulmona che va affrontato. La prima cittadina si limita però ad una nota ancora da scrivere forse e da indirizzare ai vertici governativi. Snam costruirà presto e Casini oggi ha partecipato all’incontro con i dirigenti Snam, convocato dalla Regione per decidere delle stazioni di monitoraggio dell’aria, da installare prima della costruzione dell’impianto per sapere che aria tira. Stamane non mancava il direttore dell’agenzia regionale per la tutela ambientale Arta, Francesco Chiavaroli. “Le prescrizioni impongono alla Snam di predisporre, in accordo con Arta Abruzzo, un piano di monitoraggio, il quale, per modalità di istallazione, indicazione di luoghi, quantità di centraline e modello di rilevazione, sarà discusso e definito in una Conferenza di servizi di tipo istruttorio che sarà convocata da Arta Abruzzo nei prossimi giorni e alla quale parteciperà il Comune di Sulmona. Nel ribadire ancora una volta la ferma contrarietà alla centrale di compressione gas, ho sottolineato come la Valutazione di impatto ambientale sia lacunosa, in quanto non si fa menzione di uno dei fenomeni caratteristici del nostro territorio: l’inversione termica che determina fenomeni di accumulo di inquinanti in prossimità della superficie. La qualità dell’aria e la salute dei cittadini sono al primo posto ed è su questo che occorre puntare l’attenzione, facendo leva su dati certi e scientificamente inconfutabili” conclude il sindaco.

mariatrozzi77@gmail.com