Con 2 giorni di ritardo arriva il segnale di divieto su ponte Capograssi per le verifiche di stabilità

Sulmona (Aq). Finalmente arriva il cartello di divieto di sosta dopo 2 giorni di rimpalli tra gli uffici di palazzo San Francesco su chi e come ha il compito di piazzare il segnale.

Era atteso da ieri il divieto, ma non era segnalato sul posto e i furbetti del parcheggino hanno approfittato della solerzia amministrativa per un posto al sole dove parcheggiare le auto, sul ponte realizzato da Riccardo Morandi, l’ingegnere progettista e autore del ponte autostradale (A 10) di Genova crollato dopo 50 anni dall’inaugurazione. A pochi passi dal centro, ponte Capograssi resta comunque sguarnito di vigili urbani che, in periodi sismici come questo, non farebbero male a controllare l’area. Su disposizione del vice sindaco, Nicola Angelucci, presto l’infrastruttura sarà sottoposta a verifiche. La psicosi da ponte non colpisce però il coordinatore del movimento Italica, Alberto Di Giandomenico e la portavoce del Comitato scuole sicure, Barbara Zarrillo, che chiedono verifiche per tutti gli edifici pubblici in cemento armato della città, soprattutto per le scuole sollecitano l’avvio della messa in sicurezza e della ricostruzione.

mariatrozzi77@gmail.com