Regolamento edilizio tipo, proroga ai comuni per l’adeguamento alla delibera che recepisce

Non più il 23 agosto per l’adeguamento comunale alla delibera di giunta 850/2017, c’è tempo sino al 31 dicembre

La proroga che viene incontro ai Comuni è stata proposta dell’assessore ai lavori pubblici e politica della casa, Lorenzo Berardinetti, la giunta regionale ha approvato la dilatazione dei termini per l’adeguamento comunale alla deliberazione regionale 850 del 28/12/2017 (Recepimento intesa, ai sensi dell’articolo 8, comma 6 della legge 5 giugno 2003 n° 131 tra il Governo, le Regioni e i Comuni concernente l’adozione del Regolamento edilizio tipo (Ret), di cui all’articolo 4, comma 1 sexies del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 380/2001, sottoscritta in sede di Conferenza unificata”. Il mancato adeguamento da parte dei Comuni entro i termini comporterebbe la diretta applicazione delle definizioni uniformi del regolamento edilizio regionale che prevale sulle disposizioni comunali con esse incompatibili.  La proroga garantirebbe anche una soluzione condivisa per favorire l’introduzione, a livello regionale, del Regolamento edilizio tipo date le disposizioni urbanistiche dei comuni e la loro compatibilità con il nuovo Regolamento. “Le associazioni di categoria Ance Abruzzo, federazioni regionale ordini degli Ingegneri e degli architetti Pcc Abruzzo e Molise, Inu Abruzzo e Molise, Unitel Abruzzo hanno atto rilevare, fra l’altro, l’esigenza di prorogare di 180 giorni la scadenza prevista al sesto punto della delibera – conclude Berardinetti – La delibera sarà pubblicata sul Bollettino ufficiale e sul sito web della Regione” (tra le fonti).