Furti in Marsica, dalla refurtiva venduta on line trovata e arrestata la coppia di ladri

Tagliacozzo (Aq). D. S. 37enne e R. O. 32enne, in concorso tra loro, dovranno rispondere dell’accusa di furto aggravato in abitazione per i raid compiuti in alcune località montane marsicane dove avrebbero preso di mira delle residenze disabitate, nel periodo invernale. Rientrata a Roma la coppia rivendeva la refurtiva su Internet. I Carabinieri delle compagnie di Tagliacozzo e Roma Casilina hanno eseguito la misura cautelare degli arresti domiciliari e quella del divieto di dimora nella provincia dell’Aquila, congiuntamente all’obbligo quotidiano di presentazione alla polizia giudiziaria, per la giovane coppia. Il provvedimento è stato emesso dal giudice per le indagini preliminari Anna Maria Mastelli su richiesta del pubblico ministero, Roberto Savelli, del tribunale di Avezzano. I militari dell’Arma hanno avviato una serie di accertamenti dopo che, a novembre 2017, una signora ha denunciato che alcuni oggetti sottratti dalla sua abitazione, nel Comune di Cappadocia, erano stati esposti in Rete per la vendita in un noto sito Internet. Rintracciati i venditori romani, i militari hanno raggiunto i loro domicili sottoponendo a sequestro, oltre agli oggetti segnalati dalla denunciante, anche altri beni di largo consumo: elettrodomestici ed oggetti di arredamento rubati durante diverse incursioni nei territori marsicani. Tutti gli annunci di vendita inseriti dai giovani sono stati bannati. 2 sarebbero responsabili di numerosi furti consumati tra ottobre scorso e gennaio di quest’anno, in alcune razzie è stato coinvolto il figlio minore della donna, un’aggravante.

“La collaborazione di alcuni residenti nelle località montane è stata indispensabile – tiene a precisare il capitano dei Carabinieri, Silvia Giacobini – Attraverso le testimonianze è stato possibile addebitare ai destinatari del provvedimento cautelare ulteriori furti in abitazioni. Molti degli oggetti trafugati sono stati riconosciuti e restituiti ai legittimi proprietari, altro sono in custodia giudiziale presso il Comando Compagnia Carabinieri di Tagliacozzo”. Le vittime di furti avvenuti tra lo scorso anno e nel 2018, tra Marsia di Tagliacozzo (Aq), Camporotondo di Cappadocia (Aq), Castelvecchio di Sante Marie (Aq) possono consultare sul sito carabinieri.it la sezione Oggetti Rinvenuti (clicca qui) e/o prendere contatto con i militari della caserma locale per l’eventuale restituzione della refurtiva recuperata.