Lavori in corso al ponte di Beffi: 10 anni per la messa in sicurezza

Acciano (Aq). Quasi 10 anni per aprire il cantiere e finalmente sono partiti i lavori di messa in sicurezza del ponte di Beffi, frazione di Acciano, sulla strada regionale 261 che collega la valle Subequana alla piana dei Naveli, sempre dell’aquilano. La strada sarà chiusa da fine luglio alla metà del mese di settembre, chiarisce Fabio Camilli, consigliere provinciale. Copertina Castello di Gagliano Aterno (Aq) Foto Trozzi 2018

Aggiornamento

Immagine Google map

Nel 2009 il ponte danneggiato è stato dal terremoto e chiuso su un senso di marcia, soluzione che ha così garantito il passaggio dei mezzi di soccorso. Circa 417 mila euro appaltati: “Siamo arrivati alla fine di una vicenda complessa che ha visto l’amministrazione comunale di Acciano darsi da fare per ottenere dagli uffici commissariali delegati per la Ricostruzione e tramite l’ufficio speciale di Fossa, i fondi affidati alla Provincia che ha competenza per la strada e quindi gestisce l’appalto – aggiunge Camilli, sindaco di Acciano – Il risultato è stata raggiunto con l’impegno e la determinazione messi in campo anche da Angela Ghizzoni, funzionaria della Provincia”. La strada sarà chiusa da fine  luglio alla metà del mese di settembre. “L’intervento è il primo in ordine di tempo di altri lavori  messi in campo per la viabilità in valle Subequana” caggiunge primo cittadino. Infatti per a provinciale 261 sono stati stanziati oltre 2 milioni di euro per mettere in sicurezza il tratto compreso tra San Demetrio e Fagnano Alto. “Il finanziamento rischiava di svanire- concude il sindaco – Inotre, 500 mila euro sono stati destinati per le provinciali 11 Sirentina e 9 Marsicana, già comprese nel bilancio provinciale, che collegano Molina Aterno, Secinaro, Gagliano Aterno, Castelvecchio Subequo,Castel di Ieri e Goriano Sicoli”.

mariatrozzi77@gmail.com