Decenni di accoglienza e solo ora formano pubblici funzionari e dirigenti per l’immigrazione

Decenni di accoglienza dall’Est, dal Sud e dall’Ovest e solo ora si pensa alla formazione? Non sanno più cosa inventarsi e così oggi nell’aula consiliare di palazzo San Francesco si è tenuto l’ultimo appuntamento di un programma sullo studio dell’integrazione legate al fenomeno dell’immigrazione.

“Si tratta di un importante evento di formazione, denominato Co-Alizione, organizzato dall’Anci e dalla fondazione Cittalia che hanno voluto scegliere Sulmona come location, esprimendo grande apprezzamento per la nostra città e per la prestigiosa sede comunale, ritenendola adeguata all’importanza dell’iniziativa – afferma l’assessore Anna Rita Di Loreto – All’evento, in cui hanno relazionato due esperte della Fondazione Cittalia, Fabiana Musicco e Donatella Terni, erano presenti amministratori e sindaci di molti Comuni di diverse regioni e operatori degli Ambiti Sociali, alcuni dei quali hanno già avviato progetti di Sprar riportando, dunque, in questa occasione le esperienze di ognuno. Il programma di azione è finanziato dal Ministero dell’Interno tramite il Fondo Asilo Migrazione ed Integrazione FAMI 2014-2020 e ha l’obiettivo di potenziare competenze di amministratori, dirigenti e funzionari degli Enti locali con un Piano di Formazione, al fine di iniziative legate all’accoglienza e all’integrazione di cittadini stranieri. “E’ una tematica di grande attualità” conclude l’assessore Anna Rita Di Loreto “ritengo sia importante che gli operatori dei diversi settori, chiamati ad occuparsi della tematica nei vari aspetti (non solo sociale, ma anche anagrafici e culturali), e i diversi attori sui territori abbiano l’opportunità di confrontarsi anche in merito alla conoscenza delle risorse economiche esistenti a cui attingere per finanziare progetti futuri”.