Fondi regionali in più stanziati per il contrasto agli incendi boschivi

Un milione 700 mila euro ulteriori per garantire le attività anti incendio boschivo, è la misura finanziaria varata oggi dal Consiglio regionale, accogliendo una proposta presentata dai consiglieri Pierpaolo Pietrucci, Maurizio Di Nicola e Mario Mazzocca, contenuta nel progetto di legge 479

“La necessità di incrementare i fondi nasce dal fatto che per le attività di spegnimento incendi boschivi le Regioni possono avvalersi esclusivamente del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco in luogo dell’ex Corpo forestale dello Stato, con una forte diminuzione di personale e mezzi – chiarisce Pietrucci – Con lo stanziamento di fondi si permette un migliore e adeguato impiego di personale e mezzi alla Protezione civile regionale quale struttura competente di coordinamento delle attività anti incendio boschivo – aggiunge il consigliere – Ringrazio i colleghi per l’azione sinergica, segno della consapevolezza dell’urgenza del problema, oltre al direttore, ai dirigenti e  a tutta la struttura per la professionalità dimostrata in questi anni. Ormai è prossima la stagione a rischio incendi nelle aree di pregio della nostra regione, in particolar modo le aree interne. Con l’assegnazione di risorse approvate oggi dal Consiglio è garantita una attività di contrasto più efficace e attrezzata”.