Corse Tagli e cuci per Roma. Casini incontra vertici di Sangritana e Regione

Sulmona (Aq) rischia di perdere la leadership per i trasporti nel comprensorio e il sindaco del capoluogo Peligno, Annamaria Casini, corre ai ripari incontrando il presidente di Sangritana spa Pasquale Di Nardo e il consigliere regionale Maurizio Di Nicola, con delega ai trasporti per affrontare la questione dei tagli delle corse della società unica Tua per la valle Peligna: Corsa delle ore 19 da Roma alla valle Peligna e quella delle 6.20 che parte da Sulmona per la capitale. Da terminare perché non fanno numeri interessanti.

Promosso dai pendolari di Sulmona è proprio su loro invito che insieme al consigliere Franco Di Rocco, Casini oggi ha partecipato al meeting ricevendo rassicurazioni sul mantenimento delle tariffe applicate attualmente per le tratte Sulmona-Roma, dunque niente aumenti. Per le 2 corse soppresse si pensa ad un accordo con i vettori commerciali per sostituirle con fermate di linee Pescara-Roma, nell’area antistante il casello autostradale di Pratola anche se l’utenza per Roma si concentra soprattutto su Sulmona, snodo anche per pendolari dell’Alto Sangro e provenienti dalle comunità dei parchi. Per questo il primo cittadino di Sulmona sta provvedendo a garantire dei collegamenti pubblici da Sulmona a Pratola nella piazzola di fermata del bus per Roma (ore 19 e 6.20). “Una prima risposta alle esigenze di un’intera Valle – spiega il sindaco di Sulmona – Sarà veramente così solo dopo che saranno garantiti da Tua anche spostamenti efficienti con corriere locali da Sulmona per la nuova fermata”. L’impegno di Regione e Sangritana è venire incontro alle richieste di adeguamento del piano orario alle esigenze dei viaggiatori dato che le novità rendono meno fruibile le corse nel loro complesso. “Continuerò ad essere in contatto con i Pendolari e al loro fianco per sostenere l’interlocuzione con la Regione e Sangritana affinché presto si ripristini una condizione ottimale di mobilità su gomma per i tanti sulmonesi e cittadini dell’intera valle Peligna – conclude il sindaco – É fondamentale che ai cittadini non si chiedano altri sacrifici per raggiungere il posto di lavoro fuori regione, mantenendo così la loro residenza nel territorio e garantendo che possano continuare a viaggiare con servizi e costi sostenibili”.

mariatrozzi77@gmail.com