Avezzano scommette sull’Ambiente: pista ciclabile e isola pedonale permanente

Avezzano (Aq). Il progetto della nuova pista ciclabile riaccende gli animi ambientalisti e il Wwf Abruzzo montano interviene nutrendo perplessità sul fatto che eliminare dei parcheggi inciderà negativamente sullo shopping e la città anche perché sul lato opposto la sosta sarà gratuita. 

La nuova pista ciclabile, l’isola pedonale permanente, le piazze cittadine in ordine contribuiranno a sostenere il centro marsicano, la sua economia e la renderanno attrattiva. “Implementare la mobilità ciclabile significa anche concorrere alla riduzione dell’emissione degli inquinanti nell’aria, in particolare diossido di carbonio e particolato e al decongestionamento del traffico. Per incoraggiare i cittadini a ridurre l’uso della propria auto, è fondamentale creare una rete di piste ciclabili collegate, sicura e integrata con altre forme di mobilit” interviene Wwf Abruzzo Montano che auspica la realizzazione ad Avezzano di un sistema di mobilità ciclabile che nel breve periodo collegherà vari ambiti e servizi urbani, ed in futuro possa creare anche i fondamentali raccordi con le frazioni. Siamo piuttosto convinti che, in tempi di grandi rivoluzioni del settore commerciale (nascita del commercio elettronico ed invasione dei centri commerciali, in primis), la redditività delle attività commerciali del centro si legherà sempre più alla qualità dell’ambiente. Le parole d’ordine per il futuro delle città sono mobilità, qualità dell’aria e trasporti, in poche parole vivibilità.