Vallelunga di fuoco. Il sulmonese Micochero sfiora il podio assoluto

Campagnano di Roma. Incredibile prestazione del pilota sulmonese Christian Micochero ieri all’autodromo di Vallelunga nel circuito motociclistico ha sfiorato, di un soffio, il podio assoluto, ottenendo un’ottima III posizione nella terza tappa del Trofeo Dunlop 1000, in sella alla sua Yamaha R1Nikkamoto. 

Il portacolori del Motoclub Abruzzo si è reso protagonista di una gara incandescente sia per la temperatura rovente dell’asfalto dell’autodromo romano, sia per il duello serratissimo di sorpassi e controsorpassi con altri 2 piloti che si sono contesi l’ultimo gradino del podio fino all’ultima curva. MIcochero è scattato dalla III fila della griglia di partenza, ottavo miglior tempo, dopo prove molto travagliate alla ricerca del miglior assetto possibile con questi nuovi pneumatici Dunlop con i quali sta correndo quest’anno per la prima volta. Nono al termine del primo passaggio con la consapevolezza che la gara, a causa del gran caldo, si sarebbe decisa alla distanza. Una volta impostato il ritmo, man mano, con il passare dei giri, Micochero ha recuperato posizioni su posizioni, fino a conquistare il V posto a metà gara. Bandiera rossa a causa di un pauroso incidente, la sfida è stata interrotta. Nella successiva ripartenza, il pilota sulmonese è stato più che mai deciso, al termine del primo giro già in III posizione, subito dietro alla wild-card Santoro (che non ha preso punti ai fini della classifica di campionato) e al plurititolato Brignola. Mentre i primi 2 s’involavano, Micochero si è reso protagonista, insieme a Milanese e Para, di una furiosa battaglia per il III gradino assoluto del podio. Il momento decisivo è stato proprio quello dell’ultimo giro. A causa una uscita imperfetta dalla curva Roma, il pilota sulmonese ha perso il contatto con Milanese ed è stato sopravanzato anche da Para. Nel tratto più guidato del circuito, Micochero è riuscito a riportarsi nuovamente sotto e ad infilare al tornantino entrambi gli avversari, incrociando la traiettoria in uscita. A quel punto, sembrava fatta, Milanese è entrato in collisione con il pilota ovidiano, costringendolo nuovamente a perdere posizioni. A quel punto Micochero ha tentato il tutto per tutto proprio all’ultima curva dove, con una staccata da brivido, è riuscito a sopravanzare nuovamente Para, arrivando ad un soffio da Milanese che ha avuto la meglio in volata. Dunque un Iposto assoluto, che vale un III in Campionato, punti pesanti e soprattutto tanto morale per il portacolori del Motoclub Abruzzo.