Sin da ampliare a Piano D’Orta. Discarica Montedison, indagini nelle aree Rfi a Bussi

Con delibera regionale 342/2018 l’esecutivo abruzzese chiede al ministero dell’ambiente di ampliare il Sito d’interesse nazionale per la bonifica della mega discarica Montedison a Piano D’Orta, in val Pescara. Così includendo altre aree inquinate dello stabilimento in cui produceva solventi e prodotti chimici soprattutto la Montecatini. Al contempo l’Agenzia regionale per la tutela ambientale (Aq) interviene e procede ai sondaggi nel Sin di Bussi sul Tirino per l’area che interessa la ferrovia.

Al via questa mattina le indagini previste dal Piano di caratterizzazione delle aree di Rete Ferroviaria Italiana (Rfi), predisposto dal Distretto provinciale di Chieti a febbraio 2015 e approvato nel settembre dello stesso anno dalla conferenza decisoria convocata dal Ministero dell’Ambiente. Il sito oggetto della caratterizzazione è compreso tra lo stabilimento industriale, la discarica Tremonti e il fiume Tirino e per la sua posizione strategica consentirà di chiarire molti aspetti ambientali. Oltre all’analisi delle acque sotterranee e dei terreni, le indagini prevedono la ricerca di contaminanti attraverso le tecniche innovative del phytoscreening (studio del tronco degli alberi) e dei soil gas (studio del gas contenuto nel suolo).

mariatrozzi77@gmail.com