Il 2 Giugno Biciclettata Adriatica: Ci Siamo!

Catene oliate, biciclette spolverate, borracce riempite… tutto pronto per la Biciclettata Adriatica 2018, la manifestazione su due ruote per promuovere la mobilità sostenibile e per sensibilizzare cittadini e istituzioni sulla necessità di completare la Ciclovia Adriatica. 

Alla manifestazione, organizzata dal Comune di Pineto, dalla Fiab e dal Wwf, hanno aderito molte realtà: Area Marina Protetta Torre del Cerrano, Riserva regionale Oasi WWwf dei Calanchi di Atri, Guide del Borsacchio, Guide del Cerrano, Pescara Pattini, Web Strade, Circolo culturale Chaikhana, Legambiente, Residence Felicioni, Scuola Blu, Il Sorpasso, con il coinvolgimento delle Amministrazioni comunali che saranno attraversate dalla Biciclettata. La Biciclettata, giunta quest’anno all’ottava edizione, come sempre, è aperta a tutti: due cortei di ciclisti partiranno alle ore 8.30 da San Benedetto del Tronto e da Francavilla al mare e, dopo una tappa in ogni comune attraversato, si ritroveranno a Pineto alle ore 13, unendo, idealmente, tutta la costa adriatica. A Pineto i partecipanti verranno accolti dall’Amministrazione comunale e dall’Area Marina Protetta Torre del Cerrano con una serie di iniziative. La Biciclettata Adriatica è una giornata di festa, ma anche di proposta. E finalmente dopo quasi 10 anni di impegno a favore della mobilità su due ruote, i primi frutti iniziano a vedersi, anche se ancora tanto da fare. Ad oggi, nonostante i progetti per la realizzazione del tratto abruzzese del percorso siano stati tutti finanziati, mancano all’appello ancora diversi tratti di ciclabile e i ponti (primo tra tutti quello che unirà Marche e Abruzzo, ma anche il ponte sul Vomano, i cui lavori, purtroppo, vanno a rilento). Otto anni di manifestazioni e centinaia e centinaia di chilometri percorsi hanno permesso di ottenere i primi importanti risultati che, si spera, porteranno ad un unico percorso ciclabille da San Salvo a Martinsicuro e, oltre, lungo la costa marchigiana (dove la Regione  Marche ha stanziato i primi finanziamenti per completare il tratto di competenza), per un totale di oltre 300 km che, in un prossimo futuro, diventeranno 1300 grazie all’inserimento della Ciclovia Adriatica tra quelle turistiche di rilevanza nazionale. L’invito rivolto a tutti è quello di pedalare con la Biciclettata Adriatica per festeggiare in maniera sostenibile la Festa della Repubblica e realizzare insieme un mondo migliore. Partecipare è semplicissimo: basta andare in bicicletta in uno dei punti di ritrovo e percorrere il tratto o i tratti che si vuole. È possibile fare tutta la Biciclettata o anche solo un tratto. La gran parte delle tappe sono lungo piste ciclabili o comunque su percorsi protetti e dove sarà necessario passare sulla strada nazionale i ciclisti saranno scortati dalle Forze dell’Ordine.

Le tappe da Nord:

  • San Benedetto del Tronto – Lungomare Trieste monumento “Lavorare”: ore 8.30;
  • Porto d’Ascoli – Rotonda S. D’Acquisto ore 9.00;
  • Martinsicuro – Molo Foce Tronto: ore 9.30;
  • Alba Adriatica – Bambinopoli: ore 10.00;
  • Tortoreto – Largo Marconi: ore 10.30;
  • Giulianova – Piazza Dalmazia: ore 11.00;
  • Cologna Spiaggia – Ponte ciclabile: ore 11.30;
  • Roseto degli Abruzzi – Lido Celommi: ore 12.00;
  • Scerne di Pineto – via del Mare: ore 12.30.

Le tappe da Sud:

  • Francavilla al mare – via F.P. Tosti: ore 8.30;
  • Francavilla – Piazza Adriatica: ore 9.30;
  • Pescara – Piazza Le Laudi: ore 10.00;
  • Pescara – Piazza Cascella: ore 10.30;
  • Montesilvano – Porto Alegre: ore 12.00;
  • Silvi – Piazza E. Fermi: ore 12.30.