Via Sallustio ha cambiato volto grazie al Comitato di Quartiere che fa appello al Comune

Sulmona (Aq). Ha cambiato volto via Sallustio e ora si propone il Baratto amministrativo, il Piano antenne da riadattare e applicare e il ripristino dell’uso dei marciapiedi occupati dalle ingombranti aiuole. Questi alcuni dei nuovi  obiettivi che il Comitato di quartiere dell’area Peep si prefigge di raggiungere nei luoghi ufficiosamente custoditi. “Vogliamo dare una mano” chiariscono dal Comitato in attesa, da oltre un anno, della delibera di giunta per l’affidamento ufficiale della gestione del verde e del parco giochi di via Sallustio.

Direttivo Comitato di quartiere foto Maria Trozzi Report-age.com 25.5.2018
Direttivo Comitato di quartiere area Peep foto Maria Trozzi

Bruno Acreman, portavoce del direttivo, mostra le chiavi della struttura, frequentatissima dalle famiglie, orgoglioso che il sindaco Annamaria Casini abbia già ufficiosamente affidato al Comitato, da marzo 2017, la cura di quei luoghi prima tanto trascurati. Si chiede però di poter operare con tranquillità per curare al meglio e senza problemi l’ex quartiere dormitorio che da crisalide si sta finalmente trasformando in una rarissima e incantevole farfalla. La formula funziona, il gruppo cura il verde pubblico e gestisce il parco giochi su via Sallustio, tanto da suggerire questo modello organizzativo anche in altri quartieri per sostenere le iniziative necessarie a migliorare la qualità della vita e al bene della comunità formando magari un direttivo unico dei comitati di quartiere che si definiranno per coordinarsi al meglio. Altra questione per la sede del Comitato richiesta dal 2015, durante la giunta Ranalli. La domanda di concessione d’uso a titolo gratuito di uno spazio comunale è stata reiterata e risolta positivamente “grazie soprattutto al fattivo impegno dell’ex assessore Mario Sinibaldi” precisano dal Comitato. Ma, c’è sempre un ma, non è ancora stato assegnato al Comitato 1 dei 3 locali comunali individuato nel palazzo Ater di viale delle Metamorfosi. Via Sallustio pulita e ordinata? Sette anni fa era considerata una follia il progetto del Comitato che porta avanti l’impegno: un  progetto di  rotonda sull’incrocio via Lamaccio-via Sallustio, la messa in sicurezza di via Cavriani con marciapiedi e attraversamenti pedonali sicuri. Ad oggi il Comitato di quartiere conta 395 iscritti grazie anche alla definizione di una nuova figura, quella del socio aggregato così che ad aderire e sostenere il gruppo si sono aggiunti i residenti della Cavate, di via Pola e di altri Comuni della valle Peligna come Pettorano sul Gizio e Pratola Peligna. Le 32 convenzioni che il Comitato ha siglato con gli esercizi commerciali hanno sino ad ora garantito la fornitura di attrezzature indispensabile per portare avanti le iniziative. “Vogliamo essere una risorsa non un problema” tiene a precisare il direttivo che dalle ore 9 alle 20 apre il parco giochi, tempo permettendo anche d’Inverno. “Abbiamo molte proposte da rivolgere agli amministratori che vorremmo fossero prese nella giusta considerazione. Il baratto amministrativo, altrove avviato con successo, nell’interesse del bene comune e del risparmio”. Tante le iniziative organizzate dal comitato che si autofinanzia e le spese sono tantissime ma la forza di volontà non manca: a Natale il Presepe e, a ritroso, il Battesimo delle selle con i pony sull’area verde, E..state con noi 2017 e ancora la festa di Primavera e l’inaugurazione del Parco giochi, iniziative gratuite per i partecipanti, assicurati e contenti.

mariatrozzi77@gmail.com