Sulmona. Di Masci: Ritardi sul Rendiconto 2017. Mariani: falso allarme. Il 30 maggio forse il Consiglio comunale

Sulmona (Aq). Per l’avviso di deposito del 10 maggio, ad oggi “Non risulta agli atti né la relazione del consiglio dei revisori dei conti né è stata convocata la commissione consiliare bilancio” denuncia in una nota il consigliere d’opposizione Bruno Di Masci (Pd) che ieri ha sollecitato un ulteriore intervento della prefettura. Nessun rischio per lo scioglimento del Consiglio Comunale in relazione all’approvazione del rendiconto di gestione 2017, ribatte l’assessore al bilancio, Stefano Mariani e il consiglio comunale probabilmente si convocherà il 30 maggio per l’approvazione dell’atto. 

Allarmismo, così l’amministratore comunale ha etichettato il sollecito del consigliere Di Masci, indirizzato al prefetto Giuseppe Linardi. “Il collegio dei revisori dei conti ha rilasciato il parere positivo e la commissione consiliare è stata convocata” chiarisce Mariani. Dall’opposizione l’ex sindaco di Sulmona, consigliere regionale e già presidente della Provincia dell’Aquila è preoccupato del ritardo sull’approvazione del bilancio  Rendiconto consuntivo 2017 da approvare nei termini di legge ovvero entro il 30 aprile. La Prefettura dell’Aquila ha dunque avviato la procedura che con diffida a provvedere, così com’è accaduto per molti altri Comuni, e che prevede come ultima istanza lo scioglimento del consiglio comunale. La diffida sarebbe essere stata comunicata, con nota, al sindaco Annamaria Casini, al segretario comunale e a tutti i consiglieri. Di Masci invita il prefetto Giuseppe Linardi ad intervenire perché rimangono 9 giorni di tempo per procedere all’approvazione di un documento. I termini ristretti per la convocazione dell’assise civica, prevista a quanto sembra il 30 maggio, sono dettati dalla diffida del prefetto Linardi in cui si chiede di provvedere all’approvazione del documento entro il 30 maggio.

mariatrozzi77@gmail.com