Donna ammonita perseguita il medico

L’Aquila. Il questore dell’Aquila, Antonio Maiorano, ha emesso un ammonimento nei confronti di una giovane  trentenne residente in provincia dell’aquila diffidata dal portare avanti una serie di atti persecutori n ei confronti di un medico, 42enne domiciliato a Roma.

Dopo essersi sottoposta ad una visita medica, la donna ha  avviato un vero e proprio bombardamento di messaggi  e chiamate, dal giorno e della notte, al professionista costringendolo, talvolta, ad interrompere anche la sua attività lavorativa non  lesinando insulti  indirizzati alla  moglie. Il medico ha richiesto al questore l’adozione del provvedimento di ammonimento per atti persecutori. L’ammonimento riguarda i comportamenti fastidiosi che, pur non costituendo reato o costituendo reato procedibile a querela di parte, sconvolgono la vita della vittima portandola all’esasperazione, facendola sentire indifesa ed in costante pericolo di vita, costringendola a vivere prigioniera della paura. L’atto è stato emesso dopo l’indagine della Polizia che hanno accertato la situazione. Sono stati emessi 2 divieti di ritorno per 3 anni, a Cappadocia e Tagliacozzo,  nei confronti di un uomo ed una donna residenti a Roma e ritenuti pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica. Dalle indagini deall’Arma la coppia vive di furti e ricettazione vendendo la merce sottratta su internet.

mariatrozzi77@gmail.com