Bilancio: i soldi ci sono ma non si spendono. Per il verde 88 mila euro inutilizzati

Sulmona (Aq). “Sono 88 mila euro per la manutenzione del verde pubblico, non ancora utilizzati” chiarisce l’assessore Stefano Mariani. E si vede che non sono stati ancora spesi!

É come sparare alla Croce rossa, tutte le aree della città sono infestate da erbacce e non c’è anima di un giardiniere in giro. Controbatte così Antonio Di Rienzo, consigliere di opposizione: “Speriamo che vengano spesi entro l’Estate!” il risparmio del recente passato costa in termini di salute per i cittadini. No problem c’è la farmacia comunale per le medicine prescritte, l’unica in passivo in città, strano. Parliamo di oltre 85 mila euro per il verde che ammuffiscono sotto il materasso della città già piena di ortiche, liane e insetti. Poi ancora altri 30 mila euro per il Piano urbano per la mobilitazione sostenibile (Pums) in centro e 10 mila per la ciclovia. Chi si risente, la ciclovia! Quella progettata con un altro nome già negli anni ’90 con tanto di collegamento con quella di Pettorano sul Gizio (Aq), ma da un decennio quest’ultima è stata realizzata. Si sta discutendo di diverse voci del bilancio e al dunque alla consigliera Roberta Salvati viene chiesto di leggere un verbale, dovrebbe leggerlo, deve leggerlo, ma trova grandi e gravi difficoltà nel farli. I soldi ci sono ma non si spendono, i fondi sono stati stanziati ma non si pagano perché è tutto bloccato. Lo fa capire nei suoi interventi anche il consigliere di minoranza Bruno Di Masci. Il fatto tecnicamente e politica grave è che il bilancio poi è da approvare sotto diffida prefettizia, per la seconda volta, in breve non si rispettano i tempi. L’indice di pagamento poi collocava Sulmona, l’anno scorso, tra i pessimi pagatori per le aziende, sono dati irreperibili quest’anno e le ulteriori esternalizzazioni dei servizi non convincono affatto la minoranza.