Pingue: ‘Questa maggioranza può e deve andare avanti da sola’

Sulmona (Aq). Con il consiglio comunale convocato per l’approvazione del Documento unico di programmazione e bilancio di previsione 2018/2020, il momento può dirsi decisivo per superare la crisi a palazzo San Francesco e con 2 assessorati vacanti gli accordi trasversali che si prospettano all’orizzonte sembrano interferire con le giuste ambizioni di un consigliere comunale di maggioranza: “Questa amministrazione non ha bisogno di governi di salute pubblica” esordisce in una nota Fabio Pingue che starebbe preparando il terreno per un ruolo di primo piano a palazzo San Francesco.

Fabio Pingue foto Maria Trozzi Report-age.com 2017
Fabio Pingue

“Non è un problema di numeri, che la maggioranza dispone a tutti gli effetti, ma in questo momento serve pragmatismo amministrativo – interviene il giovane capogruppo della lista civica  Avanti Sulmona – Ci chiediamo poi come sia possibile che la stabilità arrivi da chi negli ultimi 10 anni ha contribuito solo a far cadere le amministrazioni. Non può stare in piedi nemmeno l’ipotesi di accordi trasversali. Su quali temi, coloro che fino all’altro ieri se ne sono dette di tutti i colori, troveranno una linea comune? C’è stata una dura presa di posizione su ospedale, bretella ferroviaria e Masterplan. Ci chiediamo chi sarà disposto a fare un passo indietro e accantonare gli interessi personali per una politica comune a favore della città. Questa maggioranza può e deve andare avanti da sola – conclude – La città non ha bisogno di tatticismi politici, ma di chi discuta in maniera aperta di politiche di trasporti, centro storico, ricostruzione e dei grandi temi di cui la politica dovrebbe occuparsi”.

mariatrozzi77@gmail.com

Archivio

Escono dalla giunta Iommi e La Civita