Convegno a Capracotta per la Salvaguardia dall’estinzione dell’Orso Marsicano

Capracotta ospita sabato un interessante convegno sull’Orso, appuntamento alle ore 16 nel giardino della Flora Appenninica. Quando si parla di orso marsicano si pensa immediatamente al Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (Pnalm) casa natale del plantigrado, tecnicamente core area, perché è soprattutto in quel territorio protetto e nella sua area contigua che vive la maggior parte dell’esigua popolazione di orso dell’Appennino, si contano non più di 50 esemplari ormai.

Convegno Slo a Capracotta Report-age.com 26.4.2018

Tuttavia, le esplorazioni di terre più lontane non sono infrequenti per gli orsi marsicani soprattutto per i maschi che, per loro indole, tendono a disperdersi in luoghi potenzialmente idonei, l’Alto Molise è uno di questi. Salviamo l’Orso, associazione di volontari impegnata da anni in azioni di conservazione della specie in tutto il suo areale, ha scelto Capracotta (in provincia di Isernia) come luogo per invitare le comunità locali che vivono nei territori tra Abruzzo e Molise a conoscere da vicino l’orso, a riflettere sull’importanza di convivere con questa specie e sulla ricchezza che rappresenta per tutti. Saranno questi i temi affrontati nel corso del convegno che si terrà sabato 28 aprile dalle 16 in cui si avvicenderanno numerosi relatori esperti di orso e tecnici. Tra questi il presidente di Slo Stefano Orlandini, il presidente del Pnalm Antonio Carrara, Luciano Sammarone comandante del reparto Carabinieri biodiversità di Castel di Sangro, Simone Pollo del dipartimento di Filosofia dell’Università degli studi La Sapienza di Roma, il direttore della riserva regionale del monte Genzana Alto Gizio, Antonio Di Croce. Dopo gli interventi e le relazioni si aprirà il dibattito per la salvaguardia di una specie a rischio di estinzione passa dalla conoscenza all’apprezzamento e al coinvolgimento delle comunità che condividono lo stesso habitat.

mariatrozzi77@gmail.com