Sconti per il trasporto pubblico agli studenti di aree montane oltre i 600 metri

Il Consiglio regionale ha approvato la legge sugli sconti per il trasporto pubblico per gli studenti pendolari nelle aree di montagna, il soggetto attuatore è l’azienda unica di trasporto regionale. Tua ha lasciato un segno dei mezzi pubblici sulle strade, soprattutto in salita. Con quello che costano gli abbonamenti, dopo il più recente aumento, è questa una goccia nel mare perché di tagli delle corse per il trasporto pubblico ne sono già stati fatti tanti nelle aree interne e ne incombono altri.  

A sostenere la proposta il consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci e il presidente del consiglio Giuseppe Di Pangrazio, Per Pietrucci si tratta di un risultato importante perché vengono equiparate tutte le aree svantaggiate della nostra regione. “Grazie alla nostra legge e non appena sarà definito il regolamento dalla giunta, in tutti i Comuni abruzzesi che si trovano ad una altitudine di oltre 600 metri gli studenti avranno diritto a uno sconto del 10% sul trasporto pubblico, al pari dei territori colpiti dagli eventi sismici del 2016 e del 2017 e delle aree interne delimitate dalla legge Barca, territori questi ultimi individuati dalle leggi precedenti. L’azienda Tua sarà soggetto attuatore. Si struttura così una prima misura di agevolazione fiscale per i territori di montagna, un tipo di approccio e misura indicato come prioritario nel mio programma di mandato, che si deve estendere ad altri settori e altri interventi. Vivere in montagna infatti è più duro e comporta costi maggiori, si pensi ad esempio al riscaldamento e queste spese i cittadini devono poterle recuperare quanto più possibile. Altrimenti, si va verso lo spopolamento”.

mariatrozzi77@gmail.com

Archivio

Tua. Altra Corriera in Fiamme, questa volta sulla Statale 17 tra Corfinio e Pratola

Trasporti Tua Casini chiede incontro e sollecita D’Alfonso e D’Alessandro: ‘Intervengano per scongiurare il peggio’

Il dossier M5S svela il grande bluff dell’azienda di trasporto Tua: ‘Solo propaganda’

Messa in sicurezza: ad ottobre i lavori all’Agraria, problemi di abbonamento e disagi per gli studenti