Arrestate donne spacciatrici: manovalanza femminile in aumento per vendere droga

Pescara e provincia. I Carabinieri smantellano una centrale di spaccio a Cappelle sul Tavo (Pe), 2 arresti a Spoltore (Pe) e un senegalese è stato arrestato a Pescara. All’alba di questa mattina i militari dell’Arma di Spoltore hanno dato esecuzione a 2 ordinanze di custodia cautelare in carcere per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti, nei confronti di Morena Schiazza 47enne pregiudicata e Luana Rapacchia 33enne pregiudicata, entrambe di Cappelle sul Tavo. 

Il provvedimento restrittivo conferma gli esiti delle indagini condotte da febbraio a marzo, dei carabinieri sulle donne che avrebbero spacciato marijuana, cocaina ed eroina in provincia di Pescara. Sotto sequestro 2 grammi di marijuana, 2 di eroina e 5 di cocaina. Una terza donna, rom residente a Cappelle sul Tavo, è stata denunciata, in stato di libertà, per alcune cessioni di droga. La donna ha l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Le arrestate sono state tradotte nella Casa circondariale di Chieti. Il pubblico ministero titolare è Andrea Papalia, il giudice per le indagini preliminari che ha emesso l’ordinanza è Gianluca Sarandrea.

Sono sempre più frequenti, in cronaca, casi di donne impiegate nello spaccio di sostanze stupefacenti con un ruolo anche apicale nell’organizzazione criminale, fenomeno che macchia l’emancipazione di un vistoso segno negativo. Sempre nella mattinata i Carabinieri della Stazione di Pescara Scalo hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di pene concorrenti nei confronti di un senegalese, Tidiane Ba Omar 37enne che deve espiare la pena complessiva di 2 anni e 4 mesi di reclusione per spaccio di sostanze stupefacenti. Beccato il 5 marzo di 4 anni a Montesilvano (Pe) in possesso di oltre 250 grammi di marijuana. L’uomo è stato condannato per furto aggravato di telefonini a 2 connazionali, rubati ad Alba Adriatica il 14 luglio 2012. L’extracomunitarioha provato a fuggire stamane, dalla finestra del bagno con la moglie che ha provato ad ostacolare i militari. Fatica inutile, i carabinieri lo hanno subito raggiunto e arrestato.